La Giornata della memoria all’IIC di Cracovia

CRACOVIA\ aise\ - Un intenso programma di eventi all'Istituto Italiano di Cultura di Cracovia in occasione della Giornata della Memoria, il prossimo 27 gennaio.
Dalle 16.30, infatti, l’Istituto presenterà il progetto "Alfieri di Memoria" in collaborazione con "Il treno della Memoria" e l'Amministrazione comunale di Trento con collegamenti online ed interventi in streaming dei diversi protagonisti. Il progetto - presentato anche negli IIC di Zurigo e Praga – è nato in collaborazione con il Museo di Aushwitz.
Nella stessa occasione verrà inoltre presentato, in collaborazione con l'associazione “La Memoria Viva”, il libro "La Bambina che non sapeva odiare" del giornalista Paolo Rodari, dedicato alla sopravvissuta Lidia Maksymowicz, che sarà presente all'incontro.
A seguire, alle 18.00, nella Sala Conferenze dell'Istituto verrà presentato il libro "Brest: Resistenza e canti di libertà nella Polonia in fiamme" della scrittrice e giornalista Antonella Roncarolo, dedicato all' epopea del II Corpo d'Armata polacco, in collaborazione con la casa editrice Infinito Edizioni.
Infine, alle 19, nella Galleria dell'Istituto, verrà inaugurata la mostra fotografica "70072 la bambina che non sapeva odiare", dedicata al contesto storico del campo di Auschwitz e alla figura di Lidia Maksymowicz, organizzata dall'Associazione "La Memoria Viva".
Durante le manifestazioni, verranno rispettate le regole anti-covid: a tutti i partecipanti sarà richiesto il greenpass, di rispettare le regole di distanziamento nonché l'uso della mascherina. (aise)