IL VIAGGIO DI DAHABA: DA PRIGIONIERO IN SENEGAL A STALLIERE NELLA REGGIA DEI BORBONE

CASERTA\ nflash\ - Il Real Sito di Carditello, da luogo simbolo di degrado e abbandono, intraprende un nuovo percorso legato alla solidarietà e all’inclusione sociale, puntando a generare benessere per la comunità locale. Una sfida ambiziosa che, grazie al supporto delle istituzioni e dei principali attori sociali, si propone di condividere un progetto di sviluppo sostenibile sul territorio con il programma "Carditello Solidale". Tra le numerose iniziative, la Fondazione ha aderito al progetto di inclusione sociale che prevede un periodo di formazione per il rifugiato senegalese Dahaba Mamadou Lamin che, dal 15 aprile, è stato accolto nella Reggia e ha avuto la possibilità di avviare un tirocinio con la mansione di aiuto stalliere. (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi