QUINDICI RITRATTI INEDITI AL MUSEO DE' MEDICI PER IL NUOVO ALLESTIMENTO

FIRENZE\ nflash\ - Con l’arrivo di un’intera nuova collezione di gran pregio, si è completato nei giorni scorsi il riallestimento del Museo de’ Medici, primo e unico museo interamente dedicato alla storia della più celebre famiglia fiorentina. Il Museo occupa il piano nobile del palazzo di via dei Servi, che appartenne al cavalier Sforza Almeni, consigliere di Cosimo I, a Firenze e ha riaperto al pubblico lo scorso 20 giugno con una doppia live performance da tutto esaurito dedicata alla peste di Firenze del 1630. La nuova e ricchissima collezione del Museo ospita molti capolavori inediti tra i quali ritratti medicei del Sustermans (Margherita Luisa d’Orleans, Leopoldo de’ Medici e Vittoria della Rovere), Bronzino (Cosimo I), Van Douven (Elettrice Palatina), il Baciccio (Margherita Luisa d’Orleans) e Pourbus il Giovane (Concino Concini) oltre a pitture, disegni e incisioni di Pier Dandini, Scacciati, Preissler, Della Bella, Ligozzi, Santini e Boscoli, un busto marmoreo e un bronzetto del Foggini, uno del Piamontini ed ancora manoscritti, medaglie, un centinaio di lettere autografe (alcune in esposizione e comunque tutte a disposizione degli studiosi) e persino oggetti in uso alla corte dei granduchi, tra cui la bomboniera in legno e foglia d’oro tra il Gran Principe Ferdinando e Beatrice Violante di Baviera. (nflash)

Newsletter
Archivi