Benedetta Romagnoli nuova Console d’Italia a Basilea

BASILEA\ aise\ - “È per me un grande onore essere qui a servizio di voi tutti e del nostro Paese”. Sono le prime parole che Benedetta Romagnoli ha rivolto ai connazionali in Svizzera a pochi giorni dal suo insediamento come nuova console d’Italia a Basilea.
Un incarico che Romagnoli ha assunto “con entusiasmo e con senso di responsabilità”, dicendosi “consapevole della complessità del momento” e assicurando che, “insieme a tutta la squadra del Consolato, ci impegneremo ogni giorno per migliorare l’erogazione dei servizi e per essere sempre di più un punto di riferimento per tutta la collettività italiana della circoscrizione consolare”.
“Per raggiungere questo ambizioso obiettivo”, Romagnoli si è detta “certa di poter contare sul vostro sostegno e sui vostri suggerimenti”. Poi, rivolgendosi ai connazionali da molti anni a Basilea e dintorni e a coloro che invece vi si sono trasferiti da poco, ha concluso: “siamo una comunità numerosa, dinamica, operosa e creativa: questo contribuisce a rafforzare il legame tra l’Italia e la Svizzera”.
Nata a Roma nel 1990, Benedetta Romagnoli si è laureata in relazioni internazionali presso l’Università Sciences Po di Parigi e nel 2016 è entrata in carriera diplomatica. È assegnata alla Direzione Generale Promozione Sistema Paese, dove viene confermata presso la Segreteria. Dal 2019 al 2021 è alla Segreteria del vice ministro, sottosegretario di Stato, e assumerono ora il suo primo incarico all’estero a Basilea. (aise)