SASSOLI: INACCETTABILE LA SITUAZIONE IN BIELORUSSIA

SASSOLI: INACCETTABILE LA SITUAZIONE IN BIELORUSSIA

BRUXELLES\ aise\ - “Questa mattina ho accolto al Parlamento europeo la Signora Svetlana Tikhanovskaya. Sono molto contento di vedere che sta bene. Sfortunatamente però ci sono migliaia di Bielorussi in detenzione e molti di loro continuano ad essere torturati nel proprio paese. Per 45 giorni hanno manifestato in strada rivendicando il diritto di poter scegliere. Questo è inaccettabile”. Così David Sassoli, Presidente del Parlamento Europeo, dopo l’incontro con la leader dell’opposizione bielorussa, Svetlana Tikhanovskaya, dove ha ribadito che il Parlamento Europeo non riconosce i risultati delle ultime elezioni presidenziali e si dichiara vicino al popolo bielorusso.
Sassoli ha dunque chiesto al Signor Lukashenko “di liberare tutte le persone detenute e impegnarsi in un dialogo con il Coordination Council ed i rappresentanti del popolo bielorusso”.
Il Parlamento europeo, la scorsa settimana, ha votato una risoluzione a grande maggioranza per chiedere il rispetto dei diritti civili, politici e umani in Bielorussia e per sostenere l’idea che le sanzioni colpiscano gli autori delle violenze: “noi crediamo - ha detto - che i cittadini della Bielorussia devono essere gli unici autori del proprio destino. L’unica soluzione percorribile è una pacifica transizione del potere”. (aise) 

Newsletter
Archivi