La Food Valley emiliana e Casa Artusi in una nuova serie CNN

BOLOGNA\ aise\ - L'Emilia-Romagna, con la sua Food Valley, è andata in prima serata tv sugli schermi dell'emittente americana CNN, nel terzo episodio della nuova docuserie "Searching for Italy".
Il conduttore, la star di Hollywood Stanley Tucci, attore, scrittore e regista, ha accompagnato ieri sera, 28 febbraio, i telespettatori statunitensi tra Bologna, Modena, Parma e Rimini.
Nell’episodio, intitolato "Bologna", si è andato alla scoperta di altre città dell'Emilia-Romagna che hanno contribuito a costruirne la fama di Food Valley italiana, tra cui Modena, Parma, il reggiano, Tucci racconta la Bologna della buona tavola, ma anche quella dei Portici, di Piazza Maggiore con la Basilica di San Petronio, la quinta chiesa più grande del mondo, e del colorato mercato del Quadrilatero.
Arrivato a Forlimpopoli, patria di Pellegrino Artusi (autore del primo manuale italiano di cucina), l'attore italo-americano ha indossato il grembiule e messo le mani in pasta in Casa Artusi e nella cucina di una "Marietta" (che devono il loro nome all'insostituibile cuoca e governante di Pellegrino Artusi, Marietta Sabatini, sono l'associazione di cuoche di casa di Casa Artusi), dove ha imparato a fare tagliatelle e ragù alla Bolognese.
In attesa di poter tornare a muoversi, la serie tv presenta al pubblico itinerari che diventano fonte di ispirazione per i prossimi viaggi. La puntata emiliano-romagnola è stata anticipata anche dal sito del periodico Forbes.
I sei episodi della docuserie sono stati girati in Toscana, Lombardia, Sicilia, Roma, Emilia-Romagna, Napoli e costiera Amalfitana. Gran parte delle riprese è stata portata a termine nel 2019. (aise)