CONTINUA IL SALVATAGGIO DI JULEN, IL BAMBINO SPAGNOLO DI DUE ANNI CADUTO IN UN POZZO

CONTINUA IL SALVATAGGIO DI JULEN, IL BAMBINO SPAGNOLO DI DUE ANNI CADUTO IN UN POZZO

MALAGA\ aise\ - Nella giornata di domenica, nelle campagne intorno a Malaga, un bambino di due anni, Julen, è caduto in un pozzo artesiano dalla circonferenza di 25 centimetri e profondo circa 100 metri, mentre si trovava con la famiglia. Immediato l’arrivo dei soccorsi, allertati dai genitori del piccolo.
Disperati i tentativi di salvare il piccolo, le cui condizioni di salute sono al momento ignote. Come per il caso italiano del piccolo Alfredo Rampi, caduto in un pozzo artesiano nel 1981 e tragicamente morto, si sta pensando di scavare un pozzo parallelo per poi arrivare a liberare Julen il prima possibile.
Nelle prime ore della scomparsa, i genitori hanno riferito di aver sentito loro figlio piangere da sotto terra, il che fa ben sperare che sia ancora vivo. Un cugino di un anno e mezzo che si trovava insieme a lui è miracolosamente rimasto illeso e potrebbe aver assistito alla caduta. Una famiglia sfortunata, quella di Julen, che due anni fa ha perso improvvisamente un altro figlio di tre anni, Oliver. Ora il pensiero va ai due genitori, che stanno vivendo ore di angoscia in attesa di riabbracciare il piccolo Julen. (ana becerra gonzalez\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi