160° Italia – Usa/ Nancy Pelosi: legami forti grazie ai figli d'Italia negli Usa

WASHINGTON\ aise\ - “Oggi l'America festeggia 160 anni di relazioni diplomatiche con l'Italia, uno dei nostri più vecchi amici, partner più cari e stimati alleati”. Così la speaker della Camera degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, in occasione del 160° anniversario delle relazioni diplomatiche tra gli Stati Uniti e l'Italia. Pelosi, che incontrerà il Ministro degli esteri Luigi Di Maio, da oggi in visita ufficiale negli Usa, nel messaggio evidenzia lo “straordinario” apporto alla storia d’America “delle figlie e dei figli d’Italia”, tra cui i suoi antenati.
“Ricorre quest’anno anche più di un secolo e mezzo da quando, nel Risorgimento, coraggiosi patrioti unificarono la penisola e diedero vita all'Italia moderna”, ricorda Pelosi. “Da allora, le nostre due nazioni hanno forgiato un partenariato essenziale, difendendo la democrazia, proteggendo la pace e portando avanti il progresso per le famiglie che, su entrambe le sponde dell'Atlantico, condividono gli stessi sogni di un futuro migliore per i loro figli”.
“I legami tra le nostre due nazioni sono straordinariamente forti grazie al ruolo vitale che le figlie e i figli d'Italia hanno svolto nella nostra storia”, evidenzia Pelosi. “In effetti, - annota la speaker – i legami tra Stati Uniti e Italia sono radicati nelle radici stesse della storia americana. Italiani e immigrati italoamericani hanno mappato le nostre coste, hanno dato il nome alla nostra Nazione, hanno contribuito a costruire la nostra nazione con le proprie mani e ispirato alcuni dei nostri più grandi punti di riferimento, tra cui il nostro Campidoglio, dove una figlia d'Italia occupa ancora una volta il posto di Portavoce”.
Oggi, aggiunge, “le comunità italoamericane rappresentano milioni di ponti tra le nostre due Nazioni”.
“Mentre celebriamo gli storici legami tra i nostri governi, nazioni e persone, - aggiunge Pelosi – il Congresso degli Stati Uniti attende con impazienza di lavorare con i partner italiani per stringere un'amicizia sempre più solida per il futuro. Ora più che mai, l'alleanza italo-americana sarà essenziale per affrontare le sfide complesse e urgenti che ci attendono, dalla crisi del coronavirus e crisi economica globale, alle minacce alla sicurezza e ai diritti umani in tutto il mondo, alla crisi climatica. Celebriamo questo importante anniversario – conclude – rinnovando il legame speciale tra le nostre grandi nazioni per le generazioni a venire". (aise)